Viaggio Sri Lanka Classica 2

IL PROGRAMMA PREVEDE
- Trasferimento da/per l’aeroporto 

- trasferimenti in minivan/auto privata durante il tour
- pernottamento in hotel nella categoria prescelta
- pasti indicati nel programma
- Guida/Autista professionale locale parlante italiano durante il tour
- Tasse di ingresso in tutti i luoghi ed itinerari menzionati
- Assicurazione medico e bagaglio

Hotel 4 stelle:
Negombo: Hotel Goldi Sands

Habarana: Habarana Village
Kandy: Ozo Hotel Kandy
Yala: The Safari Hotel
Colombo: Hotel Ozo Colombo
(o strutture di pari categoria secondo disponibilità)

IL PROGRAMMA NON PREVEDE:
- Volo internazionale
Visto d'ingresso
- Bibite durante i pasti (supplemento cena di capodanno)
- Mance per la guida/autista

VISTO: Per l'ottenimento del visto d'ingresso in Sri Lanka è necessario il passaporto con scadenza non inferiore a sei mesi alla data di partenza. Si può preventivamente acquisire il visto di ingresso “ETA – Electronic Travel Authorization”, al costo minimo di 30 dollari americani, che dà diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. L’ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure attraverso l’Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. E’ possibile ottenere l’ETA anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (35 dollari americani). 

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO 2 PARTECIPANTI

Partenza dall'Italia il giorno precedente  rispetto alla data indicata del tour:

1° giorno: Negombo

✈ Arrivo all’aeroporto e incontro con la guida nell’area arrivi. Successivamente si procede verso Colombo  (circa 45 min.)  e check in nell' hotel riervato.

Nel pomeriggio tour della città di Negombo.

Situato in una zona piuttosto vicina all'Aeroporto Internazionale di Bandaranaike, Negombo – hub del commercio della cannella durante la colonizzazione degli olandesi. Dalle piacevoli spiagge, si può osservare ristoranti locali che propongono alcune delle migliori aragoste, gamberi e granchi pescati nella coste del paese, o sfidare le onde con una kiteboard. Oggi, Negombo, rappresenta anche il fulcro della nightlife, grazie all’ampia offerta di bar, disco bar e clubs.

Ritorno in hotel dopo l’escursione. Cena e pernottamento.

2° giorno:  Negombo/ Pinnawala/ Dambulla (circa4 hrs.) 

Dopo la colazione, trasferimento da Negombo all’Orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala.

L’orfanotrofio degli elefanti di Pinnnawala è stato aperto dal governo nel 1975 con quattro piccoli elefanti orfani. Oggi ci sono oltre 70 elefanti ed è il più grande orfanotrofio per elefanti nel mondo. Il progetto del governo è dunque riuscito bene: ci sono state oltre 22 nascite della seconda generazione. I piccoli elefantini sono alimentati con latte freddo in bottiglie simili ai biberon per bambini e gli elefanti vagano liberamente nel parco. Gli elefanti mangiano alle 09:15, alle 0:15 e alle 17:00 e, due volte al giorno, dopo i pasti, si recano al fiume per un bagno e poter assistere ai loro bagni nel fiume, ai loro giochi nell’acqua e ai loro spruzzi è un’esperienza unica.

Pranzo al ristorante. Al termine, trasferimento da Pinnawala a Dambulla e visita al famoso Tempio d’Oro, incredibilmente scavato nella roccia. Noto anche come Tempio delle grotte, costituisce l’esempio di tempio di roccia meglio conservato di tutto lo Sri Lanka. Affiancato da 5 grotte, collocate su di un’altura, raggiungibile con 400 scalini. All’interno vi sono un totale di 150 statue di Lord Buddha. A stupire sono anche le pitture parietali, minuziose e molto dettagliate.

Trasferimento da Dambulla all’Hotel riservato. Cena e pernottamento.

3° giorno:  Dambulla/ Mihintale/ Aukana/ Dambulla (circa 2h ½

Dopo la colazione trasferimento da Dambulla a Mihintale.

A soli 16 km dalla città sacra di Anuradhapura si trova la culla del buddhismo cingalese, le sculture in pietra e le scalinate sconfinate proclamano un'eredità che si basa sulla filosofia professata da Buddha - "Il Risvegliato". Camminate vicino ad la fontana di raffreddamento e dirigetevi verso la rinomata scalinata del tempio. Sentite la freschezza delle lastre di granito mentre vi spostate a Kantaka Stupa, costruito nel I secolo ac., con splendidi intagli nella pietra. I punti culminanti della terra sacra sono il Maha Seya - il principale dagoba - e Aradana Gala, il picco della roccia che garantisce panorami mozzafiato del Regno dei Laghi, Anuradhapura.

Pranzo al ristorante. Al termine raggiungiamo Aukana. La statua del Buddha Aukana, alta ben 12 metri, é stata scolpita in un unico pezzo di roccia di granito. Il piedistallo raffigurante un fiore di loto, è stato invece scolpito su un altro pezzo di roccia. La statua più il piedistallo hanno un’altezza totale di 13 metri. La statua una creazione del re Datusena ed è una delle principali attrazioni culturali e religiose dello Sri Lanka, che testimonia la fantastica opera elle sculture che risalgono al V secolo.

Ritorno in hotel dopo l’escursione. Cena e pernottamento. 

4° giorno: Dambulla/ Sigiriya/ Matale/ Kandy (circa3h ½ )   

Dopo la colazione trasferimento da Dambulla alla fortezza di Sigiriya, conosciuta anche come Lion Rock, una spettacolare formazione naturale alta ben 200 metri che alla sommità ospita i resti di un palazzo fortificato in cui il re Kassapa si insediò nel V secolo d.C. Sigiriya è tappa obbligatoria di ogni tour dello Sri Lanka, patrimonio dell’UNESCO che si inserisce tra i siti più visitati dell’isola.

La roccia, composta da una dura placca magmatica, eredità di un vulcano eroso, è preceduta da fossati che, in origine, servivano a rendere la fortezza ancor più inespugnabile. Attualmente, dei ponticelli permettono di superare i canali per arrivare fino ai piedi dell’enorme masso, lì dove cominciano i circa 1250 scalini in roccia che conducono fino alla cima.

Visitate il museo al piano inferiore, per fare un viaggio nel passato e per rendervi conto di come la cittadella campeggiava sopra i cittadini, con gli stagni e i sistemi di irrigazione che pompavano l'acqua sul suo vertice con un ingegnoso sistema idraulico che lo ha reso un capolavoro colossale.

Pranzo in ristorante. Trasferimento da Sigiriya a Matale e visita di uno dei tanti giardini di spezie e di una fabbrica di batik situata della zona.

Il batik è una stoffa, solitamente di cotone, decorata con una particolare tecnica. Si tratta di una tecnica molto antica e servono anni di preparazione per poter produrre un batik. Per prima cosa viene fatto il disegno del batik sul tessuto inizialmente bianco. Il contorno del disegno viene poi ripassato con la cera nelle parti che non si vogliono colorare, su entrambi i lati. La cera infatti impedisce al colore di penetrare nel tessuto. La copertura con la cera può essere fatta a mano, con un tipico strumento, o tramite uno stampo. La stoffa viene poi immersa nella tinta e la cera viene rimossa. In questo modo si otterranno delle parti bianche, cioè quelle che erano ricoperte con la cera e delle parti colorate. Per creare un batik a più colori, si rimette la cera sulle parti dove il nuovo colore non deve penetrare e si immerge nella seconda tinta, ripetendo il procedimento per tutti i colori previsti. 

Al termine si parte per  Matale, una città agricola collinare, capoluogo del distretto omonimo, rinomata per le spezie e per le vicende storiche, sorge in una valle di grande bellezza paesaggistica nella provincia centrale dell’isola. Ci fermeremo in un giardino di spezie ad osservate le caratteristiche terapeutici delle spezie e dei loro processi, davanti ad una tazza di tisana rinfrescante.

Si prosegue per Kandy dove, dopo aver fatto in hotel la registrazione nelle camere riservate, ci dedicheremo alla visita al Bazzar, centro artistico e artigianale, nonché museo della gemma. In serata visita al tempio di Kandy e partecipazione ad uno spettacolo culturale.

Kandy è stata la capitale dell’ultimo regno singalese ed è un po’ come se conservasse ancora questo ruolo glorioso nell’atmosfera che vi si respira, nelle strade affollate che la animano durante il giorno, nei templi ed edifici sacri che la circondano. Ed è proprio qui che si concentrano alcune istituzioni culturali e religiose importanti per conoscere e apprezzare la cultura singalese, tra i quali spicca il Tempio del dente di Lord Buddha. Passeggiando lungo Dalada Vidiya, la strada principale del centro che conduce alla stazione, ci si può  immergere nella vivacità di Kandy tra negozietti di  ogni tipo, fino a raggiungere il coloratissimo mercato. Ci si dirige verso il lago che domina la città, per apprezzare i suoi scorci e la sua tranquillità, verso il campo da golf di Victoria, senza dubbio uno dei migliori campi da golf del mondo per  il uso mix di classe e stile. Concludi la serata con il ritmo della musica tradizionale e dei tamburi, con uno spettacolo culturale che valorizza la cultura ricca e vivace di questa terra.

Ritorno in hotel dopo l’escursione.  Cena e pernottamento. 

5° giorno:  Kandy/ Nuwara Eliya (circa 2h ½)           

Dopo colazione trasferimento da Kandy a Nuwara Eliya facendo una visita ad una piantagione di tè.

Nuwara Eliya è una suggestiva stazione montana, nota già al tempo della colonia britannica ed apprezzata per il suo clima fresco e per le sue ripide strade che si snodano tra il verde brillante delle piante del tè. Una volta governata dai coltivatori inglesi e scozzesi, è ancora costellata di bungalow coloniali, siepi e da uno dei migliori campi da golf a 18 buche nel mondo. Non c’è niente di meglio che concedersi una passeggiata ristoratrice tra l'erba verde e i muri in mattoni rossi.

All'arrivo sistemazione nelle camere riservate. Resto del tempo a disposizione. Cena e pernottamento. 

6° giorno:  Nuwara Eliya/ Yala (circa 3h ½

Dopo la colazione trasferimento da Nuwara Eliya a Yala e sistemazione in hotel.

Pranzo al ristorante. In serata safari in jeep nel Parco Nazionale di Yala.

Il Parco Nazionale di Yala, ha un’estensione di 1259 Km2 e con i suoi vasti pascoli, arbusti e dune, è il cuore della fauna selvatica dello Sri Lanka.Si possono ammirare mandrie di elefanti, orsi labiati, cervi maculati, sciacalli, una vasta popolazione di uccelli così come la più alta densità di leopardi nel mondo, quindi con un po’ di fortuna sarà possibile avvistare il famoso leopardo asiatico.

Ritorno in hotel dopo l’escursione.  Cena e pernottamento.

7° giorno: Yala/ Galle/ Colombo (circa 2h ½)

Dopo la colazione partenza per Galle.

Galle, l'epica capitale del sud, è l'intersezione dove l'architettura classica olandese incontra un ambiente tropicale che crea un'atmosfera vivace. È con l'arrivo dei portoghesi, verso il 1500, che il porto acquisì importanza e diventò uno scalo strategico sulla rotta delle spezie. Ma la città attuale e il suo celebre forte sono opera degli olandesi e risalgono al XVIII secolo. I suoi bastioni i originali, hanno conservato fino ad oggi testimonianze di un patrimonio di oltre 3 secoli. Camminate in senso orario all'interno del forte per osservare il 'vecchio cancello' che porta lo stemma britannico. A fianco di quest’ultimo troviamo il bastione Zwart - il più antico di tutti - e il faro, che spicca in tutta la sua gloria accanto al bastione Point Utretcht. Questo splendido quadro olandese è caratterizzato da strade che creano un reticolo rettangolare, con case con verande olandesi in stile coloniale. La città è un brulicare di uffici amministrativi, edifici commerciali, chiese e gente locale che frequentano le sue strade, creando l’atmosfera che caratterizza Galle.

Dopo la visita di Galle ci si dirige a Colombo dove viene effettuata un breve giro della città.

Colombo, una metropoli pulsante che sorge nella costa Occidente, non è solo la capitale del paese, ma anche la turbina che genera oltre il 50% del PIL nazionale. Si percorrono le vie che circondano l’ippodromo bianco cristallo

- hub di corse di cavalli nel 1893 e pista di atterraggio della Seconda Guerra Mondiale – ospita oggi numerosi negozi di vestiti colorati, stand che vendono cibi tipici e te. Nel frattempo ci si sposta verso Pettah e si entra nel Floating Market – un’esperienza di shopping interessante – e ci si lascia ispirare dal rumore che caratterizza la città portuale di Colombo. La città vanta parchi, complessi commerciali e persino una pista F1! Si prosegue lungo Bauddhaloka Mawatha verso 'Arcade', affacciata su una passerella storica, troviamo Piazza Indipendenza. Le

boutique di design, la cucina di alto livello e l’acquario su cui si può camminare, hanno reso questo capolavoro coloniale, una delle zone più trendy dello Sri Lanka per lo shopping e la vita sociale.

Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

8° giorno: COLOMBO - ITALIA

Prima colazione. A secondo dell’orario di partenza sarà previsto il trasferimento all’aeroporto di Colombo.  Imbarco sul volo diretto per l’Italia. 

ESTENSIONE MARE

Possibilità di estendere il soggiorno per dedicare alcuni giorni al mare ed al relax. Quotazione su richiesta.

 


 

 

 

Calendario partenze 2018 da Negombo  (partenza dall'Italia il giorno precedente)
16 Gennaio / 23 Gennaio
13 febbraio / 20 febbraio
27 marzo / 03 aprile
22 aprile / 29 aprile

Quota individuale di partecipazione con partenza minimo 2 partecipanti:
soggiorno in camera doppia (escluso volo): Euro 1025
soggiorno in camera singola (escluso volo): Euro 1422

 Assicurazione Top per rimborso del viaggio in caso di annullamento (facoltativa):da Euro 66

Voli internazionali: Non obblighiamo all'acquisto del biglietto aereo. E' possibile, comunque, richiederci di includerli nel programma. La quotazione sarà indicata in base alla migliore tariffa aerea disponibile al momento della richiesta.


I prezzi indicati sono stati calcolati utilizzando i seguenti parametri: il cambio di riferimento applicato Euro/USD è pari a 1 Euro = 1,18 USD. Nessuna variazione di prezzo interverrà per oscillazioni valutarie contenute fino al 3%; se l'oscillazione dovesse essere superiore al 3% la quota sarà adeguata. L’eventuale adeguamento sarà calcolato entro 21 giorni prima della partenza. 


Per sapere cosa pensano i nostri clienti, potete leggere il nostro guest book cliccando qui sotto: