Dettagli per Ecuador Galapagos in Ecuador

IL PROGRAMMA PREVEDE:
- Sistemazione in camera doppia negli hotel indicati o similare

- Colazione americana o buffet, dipendendo dall’ hotel.
- 1 pranzo e 2 cene durante il tour ecuador
- Entrate e visite indicate nel programma
- Guida ed autista in italiano per  il tour Ecuador (solo guida/autista sino a 3 passeggeri)
- Tasse per il Parque Cotopaxi e Quilotoa
- Treno de los Andes (martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato o domenica)
- Facchinaggio in aeroporto e in hotel (1 bagaglio a persona).
- ✈ Voli interni da Quito o Guayaquil alle Isole Galapagos e ritorno
- Trasferimenti collettivi da e per l’aeroporto alle Isole Galapagos
- Visite ed escursioni collettive con guide naturalistiche parlanti inglese/spagnolo alle Galapagos
- Navigazioni collettive tra le isole con barca pubblica

IL PROGRAMMA NON PREVEDE
- Volo internazionale dall'Italia

Assicurazione per il rimborso del viaggio in caso di annullamento
- Mance, bevande e spese personali
- Tasse di ingresso al Parco delle Isole Galapagos (100 USD)
- Carta di controllo immigrazione (20 USD)
- Tassa d’attracco al molo di Isabela (8 USD)
- Taxi boat per il trasferimento dalla barca al molo e viceversa (1 USD)
- Tutti i servizi menzionati in opzione e tutto quanto non espressamente indicato nel “programma prevede”

Tour di gruppo in Ecuador ed individuale alle Galapagos

1° giorno: ITALIA – QUITO

Arrivo all'aeroporto di Quito, incontro con il nostro rappresentante e trasferimento presso l'Hotel Mercure Gran Hotel Alameda**** o similare. Sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e  Pernottamento.

2° Giorno: QUITO (B/-/-)

Prima colazione. Iniziamo a conoscere la città di Quito, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco, ed è senza dubbio uno dei quartieri coloniali meglio conservati di tutto il continente. La visita inizia dalla Piazza dell’Indipendenza, su cui affacciano la maestosa Cattedrale, il Palazzo Presidenziale, il Municipio e l’Arcivescovado. Si visiterà poi la Chiesa della Compania de Jesus ed il Monasterio di San Francesco, uno dei principali monumenti religiosi del Nuovo Mondo. Pranzo libero.

Partenza per la "Mitad del Mundo" a circa un’ora a nord di Quito dove è stato stabilito con precisione il passaggio della linea equatoriale, che segna esattamente la latitudine 00°00'00, realizzato durante la prima metà del XVIII° secolo, dalla Spedizione Geodetica Francese, da alcuni funzionari spagnoli, ma anche dagli scienziati di Quito.

Potrete visitare il museo di Etnologia:dove trovate  fotografie  della fauna  e della flora locali, usi e costumi delle differenti etnie indie. È un modo per scoprire le ricchezze socioculturali di questo paese.

Cena libera e pernottamento.

3° Giorno: QUITO – COTOPAXI - LASSO (B/L/D)

Dopo la prima colazione si lascia Quito in direzione di Riobamba nel sud del paesepercorrendo la famosa strada nota in questo tratto con il nome di “Ruta de los Volcanes”  per via delle impressionanti cime che ne caratterizzano il panorama. Si raggiunge il Parco Nazionale Cotopaxi, un santuario ecologico che si sviluppa su un’estensione di 36.000 ettari e che deve il nome all’imponente vulcano che lo domina. L'ascensione alla cima del Cotopaxi si svolge su un ghiacciaio, ed è quindi riservata agli alpinisti. Il pàramo, la steppa che circonda la montagna, permette con un po' di fortuna di osservare il condor, il cervo nano e il puma.  Pranzo in ristorante locale Tambopaxi.

Partenza per Lasso e proseguimento per la Cienega, situata a 74km da Quito, questa hacienda è una delle più antiche del paese. Ai piedi del Cotopaxi,  l'hacienda la Cienega *** venne costruita nel 1580 e apparteneva ad una delle famiglie più importanti del paese. La costruzione è massiccia, con muri di pietra di due metri di spessore; si possono visitare i giardini e la cappella, una delle prime nella regione. Dispone di 31 camere, tutte con bagno privato, acqua calda, telefono e riscaldamento elettrico. Struttura confortevole offre un ambiente gradevole. Cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno: LASSO – ZUMBAHUA – QUILOTOA - RIOBAMBA (B/-/D)

Dopo la prima colazione, partenza per Zumbahua, in questo piccolo villaggio in mezzo alle coltivazioni si tiene certamente uno del più autentici mercati dell´Ecuador, soprattutto quello degli animali che avviene il sabato mattina. Proseguimento per la laguna di Quilotoa dove  si potrà godere di una vista emozionante sulla splendida laguna incastonata nella bocca di un vulcano. C’è la possibilità di raggiungere le rive della laguna con un sentiero che si percorre a dorso di mulo. Pranzo libero.

Si prosegue verso sud per Riobamba, soprannominata "Sultana delle Ande" per la sua posizione privilegiata ai piedi del Chimborazo, la più grande montagna dell'Ecuador (6310 metri). Riobamba è una città nobile, di un tracciato urbano perfetto, ben orientato ed esposto a tutti i venti, in una pianura tra le più regolari del paese. L'unità viene interrotta solamente da Loma de Quito. Anch'essa è piena di ricordi storici, ma anche eventi che risalgono all'epoca dell'Indipendenza di questa repubblica.

Sistemazione all'Hosteria Abraspungo o similare, anch’essa ricca di fascino e storia. Cena e pernottamento.

5° Giorno: RIOBAMBA - NARIZ DEL DIABLO - INGAPIRCA – CUENCA (B/-/-)

Dopo la prima colazione, percorreremo la strada panamericana per raggiungere la stazione ferroviaria del piccolo villaggio di  Alausi, Lungo il percorso faremo una sosta per ammirare la chiesa di Balbanera, la prima nel territorio equatoriano, costruita all’epoca della colonizzazione, nel XV secolo.

Una volta giunti ad Alausi ci imbarchiamo a bordo del "Treno delle Ande" in direzione della stazione di Sibambe, dove anche ai nostri giorni l'arrivo del treno continua ad essere un avvenimento. Il percorso, a bordo di vagoni un po' primitivi, attraversa i paesaggi spettacolari della "Nariz del Diablo", il Naso del Diavolo. Qui il treno, a causa della forte pendenza della montagna, è costretto ad effettuare numerose inversioni di marcia. Pranzo libero.

Proseguimento via terra per la visita all’importante Fortezza Inca di Ingapirca. Le rovine, che risalgono  al 15° secolo, sotto il regno dell'Imperatore Huayna Capac, costituiscono il più importante sito precolombiano del paese. Al termine proseguimento verso sud fino a Cuenca, la terza città più grande del paese.

Sistemazione presso l'Hotel Carvallo **** o similare. Cena libera e pernottamento.

L’operatività del treno delle Ande potrebbe essere sospesa per motivi climatici senza preavviso. NON E' OPERATIVO IL LUNEDI'. Non possiamo garantire al 100% di poter effettuare questa parte di tragitto poiché spesso si verificano delle frane, dei guasti, mancanza di carburante, deragliamenti, inondazioni. Cause che non dipendono dalla nostra volontà. (In base alla situazione, saremo costretti ad effettuare un percorso alternativo o a sospendere il servizio).

6° Giorno: CUENCA - GUAYAQUIL (B/-/-)

Dopo la prima colazione si visita della splendida città coloniale di Cuenca, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco, famosa per la sua arte religiosa, per le caratteristiche strade ciottolate, i suoi ricchi musei, le piazze ed i giardini fioriti. La visita si snoda attraverso la piazza principale, sui cui si affaccia la nuova cattedrale, la vecchia cattedrale che fu rinnovata in occasione della visita di Giovanni Paolo II nel 1985, il Monastero di El Carmen ed il monumento El Rollo del Vencino. Si visiteranno inoltre il museo delle culture aborigene, collezione privata che raccoglie oltre 5000 reperti archeologici che rappresentano più di 20 culture dell’Ecuador preispanico e una delle più rinomate fabbriche di cappelli Panama, la cui origine è proprio dell’Ecuador. Pranzo libero. Nel pomeriggio, partenza perGuayaquil, centro economico ed uno del maggiori porti del Pacifico meridionale.

Si prende la strada che si arrampica fino a dei paesaggi desertici, passando attraverso tutti gli stati termici. Ci si ritrova al di sopra di un mare di nuvole che si estende all'orizzonte. Si ridiscende in seguito verso la pianura calda e umida del Guayas, grande strada molto dritta dove si estendono le immense piantagioni di palme africane e bananeti che cedono progressivamente il posto alle pianure inondate dove viene coltivato il riso. All’arrivo sistemazione presso l’Hotel UNIPARK*****o similare. Cena libera e pernottamento. 

7° giorno:  GUAYAQUIL - Isola Baltra - ISOLA SANTA CRUZ

Partenza da Quito (o Guayaquil) con il volo per l’Isola Baltra. Arrivo e navigazione all'isola Santa Cruz (10 minuti). Trasferimento a Puerto Ayora. Nel pomeriggio partenza con la barca veloce collettiva per l’isola Isabela (ca. 2 ore e 30). All’arrivo breve visita di una laguna abitata da fenicotteri rosa. Pernottamento in Hotel.

8° Giorno - ISOLA ISABELA

Escursione al vulcano Sierra Negra, il secondo più ampio dei vulcani attivi al mondo (a piedi, ca. 2 ore, dislivello di ca. 300 m). Proseguimento a piedi al Vulcano Chico (il percorso non è facile e necessita di una minima preparazione fisica). Pranzo box lunch sul vulcano. Rientro in Hotel. Snorkeling nella località Concha Perla. Vicino al molo di Isabela si trova questa insenatura dove normalmente si incontrano numerosi cuccioli di Leoni marini.

In alternativa per chi non volesse effettuare la camminata al vulcano sarà possibile effettuare un’escursione alternativa a Los Tuneles, uno dei migliori siti per fare snorkeling sull’Isola Isabela. Le colate laviche hanno formato dei tunnel, sia fuori, sia dentro l’acqua. Si potranno incontrare leoni marini, tartarughe, mante e pesci multicolori. Pranzo box lunch. Pernottamento in Hotel. 

IMPORTANTE: è necessario scegliere una delle due opzioni al momento della conferma

9° Giorno - ISOLA ISABELA - ISOLA SANTA CRUZ

Trasferimento al molo e partenza per l’Isola Santa Cruz con la barca collettiva (ca. 2 ore e 30). Partenza per la visita della parte alta dell’Isola con i suoi crateri gemelli. Si prosegue per la visita di una fattoria dove insieme alle mucche d’allevamento, vivono allo stato libero le tartarughe giganti. Breve passeggiata nella fattoria. Nel pomeriggio visita della stazione scientifica Charles Darwin. La stazione di ricerca Charles Darwin conduce e promuove la ricerca scientifica alle Galapagos per offrire informazioni e assistenza tecnica agli uffici amministrativi del Parco Nazionale e del governo. Organizza inoltre iniziative di educazione ambientale rivolte alle comunità locali, alle scuole e ai visitatori che ogni anno giungono sulle isole. Al termine della visita tempo a disposizione per attività individuali, quali ad esempio la visita di Tortuga Bay. La spiaggia si raggiunge percorrendo a piedi un comodo sentiero in mezzo alla tipica vegetazione di quest’isola delle Galapagos. All’arrivo dopo circa 45 minuti di cammino si apre una splendida vista: una spiaggia di sabbia bianca dove sarà possibile bagnarsi in compagnia di tartarughe marine, mante e iguane marine. Oppure passeggiare per la Charles Darwin Avenida per fare shopping e vedere uno dei mercati del pesce più pittoreschi al mondo. Pernottamento in Hotel.

10° Giorno - ISOLA SANTA CRUZ

Giornata dedicata a una delle seguenti escursioni. 

ISOLA BARTOLOME’ Trasferimento al canale di Itabaca e partenza in navigazione per l’isola Bartolomè. E’ una delle isole più giovani dell’arcipelago ed ha una superficie di circa 1.2 kmq. L’isola offre uno dei panorami più spettacolari delle Galapagos. Dalla cima del suo vulcano spento oltre che alle due spiagge e al famoso Pinnacle Rock, si potranno ammirare parecchie isole circostanti. Pranzo in corso di escursione. Rientro a Santa Cruz. Pernottamento in Hotel. 

ISOLA SEYMUR NORD Trasferimento al canale di Itabaca e partenza in navigazione per l’Isola Seymur Nord, una piccolo isola vicina a Baltra. L’isola è coperta da una vegetazione di arbusti, ha una superficie di 1.9 kmq e un’altitudine massima di 28 metri. Qui vivono delle importanti colonie di sule dalle zampe azzurre, fragate e gabbiani dalla coda di rondine. Pranzo in corso di escursione. Rientro a Santa Cruz. Pernottamento in Hotel. 

ISOLA PLAZA Trasferimento al canale di Itabaca e partenza in navigazione per l’Isola Plaza. É una piccola isola situata a est di Santa Cruz. Ha una superficie di 0.13 kmq e un’altitudine massima di 23 m. Cosparsa da un manto di vegetazione rossa è habitat di otarie, iguane di terra e gabbiani dalla coda di rondine. Da un lato l’isoletta si affaccia su di un canale dove il mare è tranquillo, mentre dal lato opposto il panorama cambia completamente: l’oceano si abbatte con tutta la sua forza su di un’alta scogliera. Pranzo in corso d’escursione. Rientro a Santa Cruz. Pernottamento in Hotel.

ISOLA SANTA FE Trasferimento al porto di Puerto Ayora e partenza in navigazione per l’Isola Santa Fe, a sud-est dell'Arcipelago delle Galapagos, a due ore e mezza dall'isola Santa Cruz. È abitata da numerose specie endemiche come: il falco di Galapagos, iguane terrestri, una grande varietà di fringuelli, ‘sinsonte’ di Galapagos, i leoni marini e tartarughe marine. Santa Fe ospita una foresta di cactus Opuntia e di Palo Santo. Le sue corrugate scogliere offrono riparo a gabbiani a coda di rondine, uccelli tropicali dal becco rosso e procellarie. A Santa Fe vive una colonia di leoni marini e vengono spesso avvistate le iguane di terra e le lucertole della lava. L'isola ha una laguna frequentata da tartarughe. Pranzo in corso d’escursione. Rientro a Santa Cruz. Pernottamento in Hotel. 

IMPORTANTE: Gli operatori che effettuano i tour giornalieri devono attenersi ad un ordine di visita che viene gestito dal Parco Nazionale Galapagos. A priori non è possibile sapere quali visite si potranno realizzare nei giorni richiesti. Il tour giornaliero sarà scelto in base al programma ed alla disponibilità e sarà comunicato in fase di prenotazione.

11° Giorno - ISOLA SANTA CRUZ - Isola Baltra - QUITO/GUAYAQUIL

Trasferimento collettivo all’aeroporto di Baltra e partenza con il volo per Quito (o Guayaquil). All'arrivo transito ed imbarco sul volo di rientro in Italia.

CALENDARIO PARTENZE 2017 
17 maggio / 27 maggio
21 giugno / 1 luglio
12 luglio / 22 luglio
19 luglio / 29 luglio 
02 agosto / 12 agosto
09 agosto / 19 agosto
16 agosto / 26 agosto
06 settembre / 16 settembre
20 settembre / 30 settembre
11 ottobre / 21 ottobre
08 novembre / 18 novembre
20 dicembre/ 30 dicembre 
27 dicembre/ 06 gennaio

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE IN TOUR DI GRUPPO(escluso voli):
In camera doppia con hotel di categoria turistica alle Galapagos: Euro 3454
In camera singola con hotel di categoria turistica alle Galapagos: Euro 3958

In camera doppia con hotel di categoria turistica superiore alle Galapagos: Euro 3509
In camera singola con hotel di categoria turistica superiore alle Galapagos: Euro 4158

In camera doppia con hotel di categoria prima alle Galapagos: Euro 3810
In camera singola con hotel di categoria prima alle Galapagos: Euro 4626

 Assicurazione Top per rimborso del viaggio in caso di annullamento (facoltativa): da Euro 132

Voli internazionali:
Non obblighiamo all'acquisto del biglietto aereo. E' possibile, comunque, richiederci di includerli nel programma. La quotazione sarà indicata in base alla migliore tariffa aerea disponibile al momento della richiesta.

I prezzi indicati sono stati calcolati utilizzando i seguenti parametri: il cambio di riferimento applicato Euro/USD è pari a 1 Euro = 1,08 USD. Nessuna variazione di prezzo interverrà per oscillazioni valutarie contenute fino al 3%; se l'oscillazione dovesse essere superiore al 3% la quota sarà adeguata. L’eventuale adeguamento sarà calcolato entro 21 giorni prima della partenza. Nessuna variazione sarà applicata nei 20 giorni che precedono la partenza

Per sapere cosa pensano i nostri clienti, potete leggere il nostro guest book cliccando qui sotto: