Viaggio Armenia

Gli alberghi previsti:
Yerevan: Imperial Palace  **** 
Dilijan: Dilijan Resort ****
(o strutture di pari categoria secondo disponibilità)

Il programma prevede:
- Trasferimento da/per l’aeroporto 
- trasferimenti in minivan/auto privata durante il tour
- pernottamento in hotel
- pasti indicati nel programma
- Guida professionale locale parlante italiano durante il tour
- Tasse di ingresso in tutti i luoghi ed itinerari menzionati
- Assicurazione medico e bagaglio

Il programma non prevede:
- Volo internazionale
- Assicurazione per il rimborso del viaggio in caso di annullamento
- Bibite durante i pasti ed i pasti non indicati
- Mance per la guida locale e l’autista

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO 2 PARTECIPANTI

1° giorno / Sabato : Volo dall’Italia

✈  Partenza dall'Italia per l'Armenia. Previsto uno scalo intermedio per cambio aeromobile.

2° giorno /  domenica : Yerevan  -  Echmiatsin – Zvartnots  -  Yerevan 

Arrivo all'aeroporto Zvartnoz di Erevan. Incontro con la guida locale e trasferimento in albergo. Resto del tempo a disposizione.

Incontro con la guida e partenza per Echmiadzin. Entrando nella città potrete ammirare un'antica chiesa del VII secolo, quella di Santa Hripsime, conosciuta per la sua raffinata architettura nello stile classico armeno. Poi andando avanti visiterete la Cattedrale di Echmiadzin, un posto davvero spirituale che mostra la particolarità della Chiesa Armena. Nel corso dell’escursione la vostra guida vi racconterà come l’Armenia sia stata la prima che ha adottato per prima il Cristianesimo come religione ufficiale. Oggi Echmiadzin è la Santa Sede del Catholicos, il cuore spirituale della Chiesa Apostolica Armena. Visita alle rovine della Cattedrale di Zvartnots (sorse nel VII secolo). Al termine si fa ritorno a Yerevan. Visita al famoso mercato a cielo aperto delle arti contemporanee "Vernissage". Cena in un ristorante tradizionale con la musica folklore. Pernottamento a Yerevan. (C/-/D)

3° giorno /lunedì :  Khor Virap - Noravank - Areni - Yerevan

Prima colazione. Partenza per il sud del paese. Visita del famoso Monastero fortificato di Khor Virap (IV-XVII sec.) dove sorge la cella sotterranea in cui fu rinchiuso per 13 anni San Gregorio Illuminatore, il Patrono dell'Armenia, che convertì la Nazione al Cristianesimo nel 301. Nel 2001 il santuario, famoso luogo di pellegrinaggio, è stato visitato dal Papa Giovanni Paolo II.

Dal Monastero arroccato sul colle si gode una splendida vista del biblico Monte Ararat. Nella regione di Vayots Dzor visita del complesso monastico di Noravank (XIII-XIV sec.), in meravigliosa posizione montana. Si arriva al monastero attraverso una gola spettacolare lungo 8 km, che gode dello status di riserva per la sua particolarissima fauna dei volatili e alcune specie di piante. Pranzo durante l’escursione. Ritorno a Yerevan. Pernottamento (C/P/-).

4° giorno /  martedì : Yerevan –  Sevan  – Dilijan

Colazione. Dopo il tour continua verso al lago Sevan, il grande bacino idrico armeno situato a 2000  metri slm. Qui avrete l’opportunità di visitare il monastero Sevanavank  (IX-X sec.) situato sulla cima di una penisola che offre una vista panoramica sul lago e le montagne circostanti.

Arriviamo poi a Dilijan. La zona, circondata dalle foreste, è chiamata dagli armeni "Piccola Svizzera". Giro della città con le sue officine artigianali, i piccoli negozi che hanno in esposizione oggetti tradizionali armeni e souvenir. Potrete ammirare due case nella storica Via Sharamberyan, costruite in legno, con i tetti ricoperti di tegole e con i balconi minuziosamente intagliati, esempi dell´architettura tipica a Dilijan, sono state restaurate. A Dilijan le molte fabbriche di mobili e tappeti sono oggi ottimi posti in cui fare acquisti. Successivamente faremo la visita al monastero Goshavank risalente al 12-13° secolo. Cena e pernottamento a Dilijan. (C/-/C)

5° giorno / mercoledì: Dilijan - Alaverdi – Sanahin – Haghpat - Yerevan 

Colazione. Visita a due monumenti esclusivi dell’architettura armena dei X–XIV secoli–il convento di Sanahin e il monastero di Haghpat (Il Patrimonio Mondiale dell'UNESCO).  Letteralmente in armeno il nome Sanahin significa "questo è più vecchio di quello", il che probabilmente significa che questo villaggio possiede un monastero più antico del suo vicino, Haghpat. I due villaggi e i due monasteri sono molto simili fra loro, e dall'uno si può perfettamente vedere l'altro; entrambi sorgono su un altopiano dissestato, separati da una profonda crepa formata da un piccolo fiume che si getta nel fiume Debed.. Monastero di Haghpat è stato uno dei più grandi centri religiosi, culturali ed educativi di Armenia medievale. Pranzo in un ristorante locale. Rientro a Yerevan e pernottamento. (C/P/-)

6° giorno / giovedì: Yerevan /tour della città

Colazione. Incontro con la guida e visita della città dominata dalla mole del Monte Ararat (m. 5165). La visita, orientata a dare una introduzione alla storia e alla cultura armena, comprende la visita al Matenadaran (Biblioteca). e al Museo di Storia Nazionale che offre un’idea generale della storia del Popolo Armeno dal Paleolitico ai nostri giorni.

Tour panoramico della città; Piazza della Repubblica, Opera House (Casa dell'Opera) costruita nel 1937 che ospita la Khachaturian Hall, sede dell'Orchestra Filarmonica Armena (esterno), e la Komitas Chamber Music Hall (esterno, Teatro per la musica da camera Komitas), sede del Quartetto Komitas, che prende il nome dal compositore ed religioso armeno che incise le canzoni folcloristiche armene contribuendo così a preservare la cultura musicale di questo popolo.

Infine sosta al Memoriale del Genocidio che commemora i morti durante la repressione turca del 1915. Cena in un ristorante tradizionale. Rientro in albergo e pernottamento. (C/-/D)

7° giorno / venerdì : Tempio di Garni, il Monastero di Geghard

Colazione in hotel. Partenza per il villaggio di Garni, importante sito archeologico, già capitale della cultura ellenistica in Armenia e antica residenza estiva dei re armeni. Si visiterà il tempio greco-romano del I sec, le mura difensive del III sec, e le terme romane decorate con mosaici.  Proseguimento per la visita al Monastero fortificato semirupestre di Geghard (sec. VII, XI-XII) situato in uno spettacolare canyon: si visiteranno le grotte dei monaci e la chiesa di Astvatsatsin del XIII sec.. Dopo il pranzo, avrete l’opportunità di assistere e partecipare alla preparazione del pane armeno Lavash (Il lavash e'un pane armeno, molto sottile, di solito venduto in forme molto grandi. Di solito viene cotto in un forno sotto terra ‘‘tonir’’). Al termine rientro in albergo.

Pernottamento in albergo. (C/P/-)

8° giorno / sabato: Yerevan / Italia

Colazione. Transferimento all’aeroporto,  disbrigo delle formalità di imbarco e partenza  ✈ con volo di linea per l’aeroporto prescelto.

Legenda pasti. C = colazione; P = pranzo; D = cena

CALENDARIO PARTENZE 2019 dall'Italia 
23 Marzo / 30 marzo

20 Aprile / 27 aprile
04 Maggio / 11 maggio
25 Maggio / 01 giugno
08 Giugno / 15 giugno
22 Giugno / 29 giugno
13 Luglio / 20 luglio
10 Agosto/ 17 agosto
24 Agosto/ 31 agosto
07 Settembre/ 14 settembre 
21 Settembre/ 28 settembre
05 Ottobre / 12 Ottobre
26 Ottobre / 02 novembre
09 Novembre / 16 novembre

Quota individuale di partecipazione in TOUR DI GRUPPO con partenza garantita: 
soggiorno in camera doppia (escluso volo): Euro 860
soggiorno in camera singola (escluso volo): Euro 1090

Supplemento pensione completa: Euro 90

 Assicurazione Top per rimborso del viaggio in caso di annullamento (facoltativa):da Euro 66

 Voli internazionali: Non obblighiamo all'acquisto del biglietto aereo. E' possibile, comunque, richiederci di includerli nel programma. La quotazione sarà indicata in base alla migliore tariffa aerea disponibile al momento della richiesta.

Nessuna tassa d'iscrizione

 VISTO:  a partire dal 10 gennaio 2013, i cittadini dell'UE e dei Paesi non UE aderenti all'area Schengen (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) potranno entrare in territorio armeno senza visto per un periodo massimo di centottanta giorni nell'arco di dodici mesi. Passaporto: necessario e con una validità residua non inferiore al periodo di permanenza in Armenia, che non può essere superiore a 180 giorni.

Per sapere cosa pensano di noi, potete leggere il nostro guest book cliccando qui sotto: